JARDINIÈRE SEC. XIX
Tipo
carrozza
Autore
Ferretti Angelo
Descrizione
Vettura scoperta a quattro posti dos-à-dos. Possibilità di alloggiarne altri due posteriormente reclinando il pannello posteriore della cassa. Carro in acciaio con sospensioni a quattro molle ellittiche. Cassa squadrata bassa a forma arrotondata con passaggio di ruota. Il sedile anteriore di guida è più alto dei posti anteriori. Parafanghi a ventaglio anteriore ricurvo e laterali che seguono la sagoma delle ruote. Freno ad asta su cremagliera, che agisce su due zoccoli posti sulle ruote posteriori. Sterzo a ruota. Ruote con raggi allineati e cerchi in ferro. Due fanali ad un camino marcati. Quattro pedane d'accesso in ferro. Tappezzeria in velluto. In pedana di guida portafrusta e frustino. Vettura da passeggio di forma inconsueta e quindi difficilmente classificabile. Adatta per attacco in pariglia, la volta fissa può essere rimossa e sostituita con stanghe per l'attacco ad un cavallo. Questa è un'elegantissima carrozza estiva della ditta Ferretti di Bologna che deve il nome alla disposizione dei sedili che obbligava i viaggiatori a darsi reciprocamente le spalle: chi saliva sul retro poteva reggersi durante il percorso grazie ad una pedana ricavata dallo sportello posteriore della cassa che chiude il vano portabagagli. STCC=buono;
Datazione
sec. XIX - 1880 - 1880
Materia e tecnica
vetro/ molatura
Misure
altezza: 144 - larghezza: 155
Collocazione
Palazzo Buonaccorsi - p.zza V. Veneto, 2 - Musei civici di Palazzo Buonaccorsi - Museo della Carrozza
Identificatore
20193
Proprietà
proprietà Ente pubblico territoriale