PALAZZO OTTONI
Tipo
nobiliare(Macrotipo: architettura residenziale)
Autore
Lugano Costantino - costruzione
Lugano Giovan Battista - costruzione
costruzione ambito culturale: maestranze locali quattrocentesche
Descrizione
intero bene - evento sismico - secolo XX - Il giorno 26 settembre 1997 ha inizio una serie di scosse sismiche che provoca nell'edificio i seguenti danni: lesioni sulle murature portanti, di spina e longitudinali, lesioni sulla facciata principale, lesioni verticali sulle colonne del portico, lesioni in chiave sugli archi e spostamento delle travi in legno.intero bene - evento sismico - approvazione progetto - secolo XX - Il giorno 27/05/1999 è approvato dai competenti uffici il progetto di restauro e miglioramento sismico che in particolare prevede le seguenti opere: cucitura delle lesioni in facciata, microcuciture in acciaio dei pilastri del portico, iniezioni con resine epossidiche, collegamento con cordoli di sottofondazione, cuciture armate delle murature perimetrali, consolidamento degli archi, consolidamento dei muri trasversali, rifacimento degli intonaci e sabbiatura della muratura originaria, sistemazione delle scale.intero bene - evento sismico - inizio lavori - secolo XX - Il giorno 28/12/1999 si consegnano i lavori che ad oggi non sono ancora terminati.intero bene - ristrutturazione - secolo XX - Nel 1965 si sostituiscono le volte di alcuni vani dell`edificio con solai di tipo VARESE.intero bene - evento sismico - autorizzazione edilizia - secolo XX - Il giorno 20/06/1999 viene rilasciata dall`UTC l`autorizzazione edilizia al progetto di restauro e miglioramento sismico redatto dall' ing. Raffaele Grisostomi.loggia - costruzione - secolo XVI - Nuovi lavori si compiono nel 1511. Nel 1521 viene costruita una loggetta aerea che funge da collegamento tra la casa padronale e la depandance oltre la strada comunale.intero bene - ristrutturazione e destinazione d'uso - secolo XX - Nel 1961 vengono ristrutturati i locali destinati poi alla Pretura al primo piano.intero bene - uso - secolo XX - Nel 1965 i locali al piano terra dell'ala sud sono concessi alla SIP.intero bene - costruzione - secolo XV - Una lapide cita la data di costruzione (1472), gli architetti esecutori, Costantino e Gian Battista di Lugano, ed infine i committenti, Alessandro e Ranuccio Ottoni. In B 03001644 e B 03001338 l'anno di costruzione è indicato nel 1452.intero bene - ristrutturazione - secolo XX - Nel 1973/74 vengono ristrutturati alcuni locali al piano primo.intero bene - consolidamento - secolo XX - Nel 1977 i pilastri del portico vengono messi in sicurezza con delle cerchiature metalliche.intero bene - ristrutturazione - secolo XX - Nel 1956 in seguito al crollo della volta di copertura di un locale al piano seminterrato viene rifatto il solaio in travetti di c.a.. Vengono realizzati inoltre due archi longitudinali per sorreggere le volte.intero bene - progetto di restauro - secolo XX - Nel 1982 gli architetti Vanda Paciaroni e Piero Antonio Ticino redigono un progetto complessivo di restauro di Palazzo Ottoni.intero bene - ristrutturazione - secolo XX - Tra il 1981 ed il 1983 vengono sostituiti i solai del sottotetto e della copertura.intero bene - analisi strutturale - secolo XX - Nel marzo del 1984 la Soprintendenza per i beni ambientali ed architettonici delle Marche chiede un'approfondimento dell'analisi strutturale.intero bene - restauro - secolo XX - Nel 1985 le colonne del portico vengono rinforzate con una serie di micropali e travi di collegamento con la restante parte dell'edificio. Si eseguono inoltre delle cuciture armate nelle facciate su piazza Mattei, su via S. Fiippo e in tutta l'ala est.
Localizzazione
(MC) Matelica
Identificatore
1100046764

Palazzo Ottoni Sala della pinacoteca Palazzo Ottoni