RESTI DEL PALAZZO DEI CONSOLI
Tipo
pubblico(Macrotipo: architettura pubblica e/o di uso pubblico - edifici istituzionali, edifici pubblici e/o di uso pubblico)
Autore
costruzione ambito culturale: maestranze locali duecentesche
Descrizione
intero bene - costruzione - secolo XIII - La costruzone del palazzo può esser fatta risalire alla prima metà del sec. XIII. Infatti, il 6 maggio 1263 si svolge `...in Palatio ipsius Communis...` il rinnovamento del giuramento di fedeltà dei sanseverinati (da sempre convinti sostenitori del partito ghibellino) al re Manfredi di Svevia.carattere generale - notizia storica - secolo XII - In un diploma di Federico Barbarossa del 1177 si nominano due Consoli del Castello di S. Severino, Petrino ed Offroduccio. L'autonomia comunale di San Severino si fa risalire al 1170, quando la dinastia dei Warnerii cessò di dominare sulla Marca di Ancona.intero bene - restauro - secolo XVI - Un'iscrizione, citata nella relazione di vincolo, ricorda i restauri eseguiti nel corso del sec. XVI nel palazzo e nelle sottostanti prigioni.intero bene - demolizione - secolo XVII - Nel 1641 sulla parte ancora restante del palazzo, seppur in rovina, si fa edificare la Chiesa di S. Francesco di Paola.intero bene - evento sismico - danni - secolo XX - I resti dell'edificio sono danneggiati dal terremoto del 26.9.1997.
Localizzazione
(MC) San Severino Marche
Identificatore
1100048978

Resti del Palazzo dei Consoli Resti del Palazzo dei Consoli Resti del Palazzo dei Consoli