HOLMOS A DOPPIA BULLA
Tipo
holmos a doppia bulla
Autore
fase Piceno III argilla/ a tornio veloce/ ingobbiatura/ lisciatura
fase Piceno III bibliografia
Descrizione

HOLMOS: corpo ceramico arancio rosso-grigio, poroso con inclusi sia neri che bianchi; superficie arancio ingubbiata e lisciata. Caratterizzato da basso e profondo catino troncoconico comunicante con la bulla, con orlo obliquo ispessito leggermente pendulo, a solcatura mediana, doppia bulla compressa, base ovoide con gola angolosa e fenestrata a triangolo ed appoggio revoluto. Decorato con doppia costolatura orizzontale all'interno della vasca e doppia serie di supporti plastici a bastoncello ad ognuno dei quali è attaccato un anello in impasto a sezione circolare. LEBETE: corpo ceramico arancio-grigio. Dai frammenti è intuibile che fosse di tipo globulare tetransato, con orlo estroflesso, corto collo troncoconico, spalla arrotondata, fondo piatto. Due delle anse presentavano apofisi a piattello a tesa troncoconica; una terza era conformata plasticamente con testa di grifo stilizzata in luogo del piattello. L'orlo era decorato internamente con due solcature orizzontali parallele.

lebete: non ricostruibile, perché conservato in piccoli frammenti solo parzialmente ricomposti; resta parte dell'orlo e del collo con attacco di un'ansa, un attacco di una seconda ansa con attacco inferiore della spalla, pochi frammenti di parete del corpo, apofisi delle anse, uno o più anellini, frammenti di ansette;

Datazione
sec. VII a.C. - 649 a.C. - 600 a.C. - Motivo della datazione: analisi stilistica sec. VII a.C. - 649 a.C. - 600 a.C. - Motivo della datazione: contesto sec. VII a.C. - 649 a.C. - 600 a.C. - Motivo della datazione: bibliografia
Localizzazione
(AN) Ancona
Collocazione
Soprintendenza Beni Archeologici delle Marche
Identificatore
1100319546
Proprietà
proprietà Stato

holmos a doppia bulla reperto rinvenuto durante gli scavi per il rinvenimento di necropoli e abitati piceni