RITRATTO DI ROMOLO SPEZIOLI
Tipo
dipinto
Autore
ambito Italia centrale motivo dell'attribuzione: analisi stilistica
Descrizione
Il gesuita Romolo Spezioli, fermano, amico e confidente del Cardinale Decio Azzolino junior, dal quale fu chiamato a Roma, divenne medico personale del pontefice Alessandro VIII e della regina Cristina di Svezia. Alla sua morte, donò con testamento (1720) alla biblioteca di Fermo la sua biblioteca personale, ricca di 12.500 volumi (Costanzi, 1990).
Soggetto
ritratto di Romolo Spezioli
Datazione
sec. XVIII , 1700 - 1723 Motivo della datazione: bibliografia
Materia e tecnica
tela/ pittura a olio
Misure
altezza 99 larghezza 73
Localizzazione
(FM) Fermo
Collocazione
Palazzo dei Priori - indirizzo: p.zza del Popolo - Pinacoteca Comunale
Identificatore
1100141215
Proprietà
proprietà Ente pubblico territoriale

Ritratto di Romolo Spezioli Ritratto di Romolo Spezioli