NATIVITÀ DI GESÙ SEC. XVI
Tipo
dipinto
Autore
Magistris Simone de - 1538/ 1612
Descrizione
Opera in cui si esasperano alcuni atteggiamenti anticlassici del maestro veneto e si evidenziano le abilità ritrattistiche di Simone de Magistris.
Soggetto
natività di Gesù
Datazione
sec. XVI Motivo della datazione: data
Materia e tecnica
tavola/ pittura a olio
Misure
Altezza: 229 Larghezza: 131.2
Localizzazione
(AN Fabriano)
Collocazione
Ospedale di S. Maria del Buon Gesù - via del Poio, 18 - Pinacoteca Civica B. Molajoli
Identificatore
1100018017
Proprietà
proprietà Ente pubblico territoriale
Simone De Magistris (Caldarola, 1538? (notizie dal 1555) – 1613) Pittore e scultore italiano, Simone, figlio di Giovanni Andrea e fratello di Giovanfrancesco, entrambi pittori, è l’esponente più significativo della famiglia De Magistris, emigrata dalla Toscana a Caldarola nelle Marche e tutta composta da pittori di un certo rilievo. Anche i figli di Simone, Federico e Solerzio, svolgono l’attività di pittori andando così a dar corpo alla cosidetta “Scuola di pittura caldarolese”. Si forma presso la bottega familiare e si sposta quindi a Loreto, dove frequenta brevemente la bottega dell'anziano Lorenzo Lotto. Tutte le biografie scritte su Simone De Magistris hanno inizio con la citazione: “Simone fiol de mastro Joan Andrea depintor de Caldarola, posto a star meco per garzone de servicij e bisogni miei e perfectione de casa, etiam de l’arte per imparar …“. Pittore di grande talento, riconosciuto protagonista del Manierismo Italiano, ha la fortuna di lavorare a lungo per il Cardinale Evangelista Pallotta, l’artefice del grande rinnovamento urbanistico della loro comune città, Caldarola. Pittore assai fecondo, esegue moltissime opere fra cui ricordiamo: il Presepio (Pinacoteca Comunale, Fabriano), la Madonna con Bambino e Santi (Chiesa di San Pietro, Sassoferrato), la Sacra Conversazione (Duomo, Osimo), la Pentecoste (Chiesa di San Giovanni Battista, Appignano del Tronto), I regni celesti, terrestri e Inferi (Palazzo comunale, Offida), il Miracolo di San Martino (Chiesa Collegiata, Caldarola), la Pietà (Museo Comunale, San Ginesio), la Madonna che appare a San Francesco (Galleria Nazionale delle Marche, Palazzo Ducale di Urbino).

Presepe con San Nicola da Tolentino Presepe con San Nicola da Tolentino natività di Gesù Presepe con San Nicola da Tolentino Presepe con San Nicola da Tolentino (particolare)