OPERE DI MISERICORDIA
Tipo
predella dipinta
Autore
Olivuccio di Ciccarello notizie dal 1388 al 1439 ; motivo dell'attribuzione: analisi stilistica
Altre attribuzioni: Carlo da Camerino
Descrizione
Le tavole probabilmente formavano la predella di uno stendardo distrutto nel 1944 o di un dossale ad uso della Confraternita della Misericordia o dell'Ospedale ad essa annesso. In epoca imprecisata passarono di proprietà di Gaetano Ciccarini, che li vendette, come opera `della mano di Giotto, o della di lui scuola`, alla Biblioteca Vaticana nel 1837, da dove nel 1909, con attribuzione a Carlo da Camerino, vennero trasferiti in Pinacoteca. L'attribuzione è rimasta tale fio a quando, nell'ambito di una complessiva rivalutazione della cultura pittorica camerinese e in particolare della personalità di Carlo da Camerino, non è stata per assonanze stilistiche ricondotta a Olivuccio di Ciccarello.
Soggetto
opere di Misericordia
Datazione
sec. XV , 1410 - 1420 Motivo della datazione: bibliografia
Materia e tecnica
tempera su tavola
Localizzazione
(Città del Vaticano)Localizzazione notaprovenienza: Italia - Marche (AN) Anconaprovenienza: Italia - Marche (AN) Anconaprovenienza: Città del Vaticano - Città del Vaticano
Collocazione
Palazzi Vaticani complesso: Musei e Gallerie Pontificie - Pinacoteca Vaticana
Identificatore
11000000030
Proprietà
proprietà Ente straniero in Italia

opere di Misericordia opere di Misericordia opere di Misericordia opere di Misericordia opere di Misericordia opere di Misericordia opere di Misericordia opere di Misericordia opere di Misericordia opere di Misericordia opere di Misericordia opere di Misericordia