CORNICE DI TRITTICO DIPINTO
Tipo
cornice di trittico dipinto
Autore
bottega marchigiana motivo dell'attribuzione: bibliografia
Descrizione
Cornice con tre scomparti principali. Base decorata con motivo quadrilobo intagliato, suddivisa in tre segmenti da piedistalli quadrangolari, da cui si innalzano quattro colonnine tortili che culminano in altrettanti pinnacoli. Tra le colonnine si sviluppano tre archi a sesto acuto decorati con un motivo a cordone. Sopra gli archi si sviluppa un motivo fitomorfo che avvolge anche le tre cimase, a formare il calice di un fiore.Il trittico fu eseguito probabilmente per volontà del giovane duca di Camerino Giulio Cesare da Varano per la chiesa di S. Venanzio, ma non esiste documentazione che lo comprovi. Fu rimosso dalla sua sede in seguito al terremoto del 1799, passando poi a Roma nella raccolta Rospigliosi. Nella seconda metà del sec. XIX si trovava nella collezione romana del principe Altieri, che lo donò, ritenendolo opera di Gentile da Fabriano, a papa Leone XIII in occasione dell'esposizione celebrativa tenutasi per il Giubileo Sacerdotale.
Datazione
sec. XV , 1444 - 1445 Motivo della datazione: bibliografia
Materia e tecnica
legno intagliato/ dorato
Misure
altezza 284 larghezza 234.5
Localizzazione
(Città del Vaticano)Localizzazione notaprovenienza presunta: Italia - Marche (MC) Camerinoprovenienza: Italia - Lazio (RM) Romaprovenienza: Italia - Lazio (RM) Roma
Collocazione
Palazzi Vaticani complesso: Musei e Gallerie Pontificie - Pinacoteca Vaticana
Identificatore
11000002107
Proprietà
proprietà Ente straniero in Italia

cornice di trittico dipinto cornice di trittico dipinto