GIOVE ALLATTATO DALLA CAPRA AMALTEA
Tipo
dipinto
Autore
Gambarini Giuseppe 1680/1725 ; motivo dell'attribuzione: analisi stilistica
Descrizione
Il soggetto non poteva non piacere ai pittori classicisti bolognesi della fine del XVII e inizio XVIII secolo e a Raimondo Buonaccorsi, particolarmente legato all'ambiente dell'Accademia Clementina (Prete 2001, p. 23). La prima attribuzione a Gambarini si deve a Miller che nel 1958 vede i due dipinti ancora a Macerata e li accosta ad alcuni dipinti di genere di sicura autografia (Scena familiare della Pinacoteca Nazionale di Bologna) e li data al 1715 circa, considerando come terminus ante quem il dipinto di Cignani raffigurante Giove allattato dalla capra Amaltea (Monaco, Alte Pinakothek) commissionato al pittore nel 1702 dal Grande Elettore del Palatinato, ma consegnato solo nel 1715.
Soggetto
Giove allattato dalla capra Amaltea
Datazione
sec. XVIII , 1715 - 1715 Motivo della datazione: analisi stilistica
Materia e tecnica
olio su tela
Misure
altezza 150 larghezza 170
Localizzazione
(BO) Bologna
Localizzazione notaprovenienza: Italia - Marche (MC) Macerata
Collocazione
- Collezione privata Maccaferri
Identificatore
1100000224B
Proprietà
proprietà privata

Giove allattato dalla capra Amaltea Giove allattato dalla capra Amaltea