MADONNA DELLA GATTA
Tipo
dipinto
Autore
Barocci Federico 1535 ca./1612 , bottega; motivo dell'attribuzione: analisi stilistica
Altre attribuzioni: Viviani Antonio detto il Sordo
Descrizione
Questa copia venne eseguita dalla bottega dell'artista nei primi anni del Seicento ed è accostata da Emiliani (1985) ai modi del baroccesco Antonio Viviani, detto il Sordo (1560-1620).
Soggetto
Sacra Famiglia con San Zaccaria, Sant'Elisabetta e San Giovannino
Datazione
sec. XVII , 1600 - 1610 Motivo della datazione: bibliografia
Materia e tecnica
olio su tela
Misure
altezza 70 larghezza 67
Localizzazione
(BO) Bologna
Localizzazione notaprovenienza: Italia - Marche (PU) Urbinoprovenienza: Italia - Toscana (FI) Firenze
Collocazione
- Collezione privata
Identificatore
1100000372
Proprietà
proprietà privata
Allievo di Bartolomeo Genga, ammiratore di Raffaello e del Correggio, Federico Barocci (Urbino 1528/35-1612) avviò nel gusto e nel colore il manierismo barocco. Nelle sue opere impegna la pittura in quello che sarà nel seicento il programma cattolico: contrastare la religione individuale del protestantesimo con il sentimento e il culto collettivi. Federico Barocci è sepolto nella chiesa di San Francesco di Urbino.

Madonna della gatta Madonna della gatta