CHIESA DI S. MARIA DELLA ROCCA
Tipo
chiesa conventuale (benedettina)
Autore
mastro Albertino - costruzione chiesa
Maestro di Offida - decorazioni a fresco
romanico locale
Descrizione

impianto originario, Nel 1039 Longino di Azzone un signore di Offida donava alla potente Abbazia di Farfa, il castello longobardo di Offida e la chiesa di S. Maria della Rocca.

intero bene, Nel 1047 la chiesa di S. Maria della Rocca diventa possedimento dei monaci benedettini.

intero bene, Dopo che la chiesa di S. Maria della Rocca nel 1047 diventa possedimento dei monaci benedettini subisce la trasformazione da luogo fortilizio a cenobio.

intero bene, Nel 1330 fu edificata, sotto il priorato di frate Francesco dal mastro Albertino, probabilmente monaco farfense.

cenobio, Durante i lavori di costruzione della chiesa venne realizzata una costruzione sul lato sud, di un monastero poggiato sul lato sud della chiesa. Tale cenobio era costruito da un piano terra adibito a portico-chiostro con pozzo centrale e da un primo piano riservato a celle.

cripta, Nel XIV secolo la cripta viene affrescata con dipinti attribuiti ad un anonimo seguace di Andrea da Bologna, indicato con il nome di Maestro di Offida.

intero bene, Il Maggiori nella sua opera De Firmanae Urbis origine, asserisce che solo nel 1504 la chiesa fu condotta a termine, piu' propriamente, questa data viene riferita al completamento della chiesa nella costruzione delle sue volte costruite in mattoni con architettura analoga a quella della chiesa.

cripta, Nel 1511 a causa di una pestilenza, la chiesa nel suo piano inferiore nella cripta, fu trasformata in cimitero. A causa di cio' fu tolta la comunicazione tra il piano superiore e il piano inferiore.

intero bene, Nel 1604 la chiesa di S.Maria della Rocca subi` radicali trasformazioni. Furono aggiunte nuove cappelle in travertino, fu realizzata l'apertura nella facciata principale di un notevole rosone in legno di quercia, furono altresi' realizzati la scalinata d'accesso e gli altari.

cenobio, La parte residenziale appartenente al complesso architettonico della chiesadi S. Maria della Rocca e' andato completamente distrutto alla fine del secolo XVIII, quando già da secoli i monaci avevano abbandonato il convento.

volte, In occasione del terremoto del 1703 le volte costruite in mattoni caddero,e vennero ricostruite non piu' in mattoni ma ad incannicciato.

muro di sostegno, Il 17 Aprile 1887 veniva elaborato un primo progetto per un muro di sostegnoda erigersi nel lato nord della rupe su cui poggia la chiesa.

intero bene, Nel 1891 la chiesa passa in proprieta' al Comune.

intero bene, Nel 1893 il Ministero dei LL.PP., con nota del 21 Marzo, incaricava l`Ufficio Regionale dei Monumenti di Ancona, di redigere un nuovo progetto per il consolidamento del tempio, per un importo di L.6202,28. Considerata l'eccessiva spesa il progetto fu ridotto e si eresse un murosolo nella parte nord della rupe. I lavori furono eseguiti sotto la direzione dell'ing. Cesare Micheli.

intero bene, Sul finire dell`anno 1896 a causa delle precipitazioni piovose all`interno della chiesa si ebbero ulteriori danni a causa di importanti infiltrazioni.

intero bene, Con decreto ministeriale 9 agosto 1915, registrato alla corte dei Conti il primo settembre successivi, si e' approvato il contratto stipulato dal Soprintendente dei Monumenti delle Marche con l'imprenditore Antonio Pellei per l'esecuzione dei lavori di restauro del tetto della chiesa di S.Maria della Rocca in Offida. I lavori vennero ultimati nel 1927 con la sostituzione delle capriate e il restauro del tetto.

abitazione, Agli inizi del secolo XX fu costruita addossata al campanile l`attuale abitazione da destinare al personale di custodia della chiesa.

intero bene, Con il terremoto del 1943 il monumento subi` gravi danni, come il crollo della parte superiore del campanile, che venne ricostruito successivamente piu' basso del precedente.

intero bene, Nel 1946 furono portati a compimento i lavori di consolidamento della rupe.

intero bene, Dal 1974 al 2 giugno 1986, giorno di riapertura della chiesa al pubblico sono stati eseguiti gli ultimi lavori di restauro che hanno interessato il restauro degli affreschi, il rifacimento del tetto con strutture in legno uguali a quelle esistenti, la sistemazione della cripta e il rifacimento delle pavimentazioni.

intero bene, Nel 1860 circa a causa della soppressione italiana il bene viene demanializzato.

Datazione
XI - XI
Localizzazione
(AP) Offida
Identificatore
1100047465
Proprietà
proprietà Ente locale

Chiesa di S. Maria della Rocca Chiesa di S. Maria della Rocca Chiesa di S. Maria della Rocca Chiesa di S. Maria della Rocca Chiesa di S. Maria della Rocca Chiesa di S. Maria della Rocca Chiesa di S. Maria della Rocca Chiesa di S. Maria della Rocca Chiesa di S. Maria della Rocca Chiesa di S. Maria della Rocca Chiesa di S. Maria della Rocca Chiesa di S. Maria della Rocca Chiesa di Santa Maria della Rocca Chiesa di Santa Maria della Rocca Chiesa di Santa Maria della Rocca Chiesa di Santa Maria della Rocca Particolare della facciata della Chiesa di Santa Maria della Rocca Particolare della Cripta della Chiesa di Santa Maria della Rocca