CHIESA DEI SS. VINCENZO E ANASTASIO
Tipo
chiesa
Autore
romanico locale analisi dei caratteri stilistici e costruttivi (n.d.c.)
Descrizione

cripta, Secondo alcuni studiosi la chiesa trarrebbe origine dall'esistenza di un basso oratorio, già semisotterraneo, costruito nel IV - VI secolo dai cristiani per le pratiche del culto e il battesimo dei neofiti, usufruendo dell'acqua sorgiva che ivi sgorgava copiosa.

chiesa, L`abside, la torre e l`alzato sopra la navata di mezzo portano la chiara impronta dell' XI secolo

intero bene, Dalla prima e più antica iscrizione, incisa sull`archivolto della lunetta del portale principale, si apprende che nel 1306 furono compiuti grandi lavori consistenti nella sistemazione della navata di sinistra, nell'allungamento del corpo centrale e nell'elevazione della facciata con il motivo a quadrati, ad opera del priore Bonaventura.

lato sud, Nel 1389, fu edificata la navata meridionale. Ne è testimonianza un'iscrizione latina, incisa su un blocco di travertino e posta nel muro esterno della stessa navata.

cripta, Nel 1895 fu fatta deviare la sorgente all`interno della cripta denominata pozzo di S. Silvestro, considerata in passato prodigiosa e adoperata per guarire dalla lebbra e dalla rogna.

intero bene, L'edificio non subisce danni particolari a seguito dell'evento sismico del 26/09/1997.

Datazione
IV - VI
Localizzazione
(AP) Ascoli Piceno
Identificatore
1100047662
Proprietà
proprietà Ente ecclesiastico

Chiesa dei Ss. Vincenzo e Anastasio Chiesa dei Ss. Vincenzo e Anastasio Chiesa dei Ss. Vincenzo e Anastasio Chiesa dei Ss. Vincenzo e Anastasio Chiesa dei Ss. Vincenzo e Anastasio Chiesa dei Ss. Vincenzo e Anastasio Chiesa dei Ss. Vincenzo e Anastasio