CHIESA DEI SS. QUIRICO E GIULITTA
Tipo
chiesa
Autore
romanico locale 03001795 (p.90)
scuola tardo romanica 03001795 (p.90)// 03001259 (p.234)
Descrizione

cripta, La costruzione della cripta, come per altro contenuto nel decreto di vincolo del 1918, potrebbe risalire al secolo IX.

intero bene, La costruzione della chiesa potrebbe risalire ad un periodo compreso tra il secolo XI e quello successivo.

intero bene, La costruzione della chiesa potrebbe risalire ad un periodo compreso tra il secolo XI e quello successivo.

intero bene, La costruzione della chiesa potrebbe risalire ad un periodo compreso tra il secolo XI e quello successivo.

intero bene, In un documento del 1148, il vescovo di Fermo, Liberato, conferma all'Eremo di Fonte Avellana il possesso di chiese e beni nella Diocesi fermana, tra questi risulta la Chiesa di S. Quirico 'intra castellum qui dicitur Lapedona'.

intero bene, In un documento del 1148, il vescovo di Fermo, Liberato, conferma all'Eremo di Fonte Avellana il possesso di chiese e beni nella Diocesi fermana, tra questi risulta la Chiesa di S. Quirico 'intra castellum qui dicitur Lapedona'.

intero bene, Il castello di Lapedona già agli inizi del XIII secolo è sotto la giurisdizione di Fermo. La chiesa del castello, intitolata al santo bambino Quirico, come l'altra, posta un miglio ad est e dedicata a S. Pietro, è officinata dai monaci benedettini dell'abbazia di S. Croce di Fonte Avellana

intero bene, Il castello di Lapedona già agli inizi del XIII secolo è sotto la giurisdizione di Fermo. La chiesa del castello, intitolata al santo bambino Quirico, come l'altra, posta un miglio ad est e dedicata a S. Pietro, è officinata dai monaci benedettini dell'abbazia di S. Croce di Fonte Avellana

copertura, Costituisce uno degli esempi più interessanti di chiesa a navata unica con volta a botte a sesto acuto, tipologia questa molto diffusa lungo tutta la vallata dell'Aso. La volta é stata sostituita, tra il XV-XVI secolo, da una copertura a capanna, con capriate a vista.

intero bene, E' del 1302 la proposta di vendita dei beni appartenenti alle chiese avellitane di Lapedona, quelle cioè di S. Giacomo, di S. Quirico e di S. Pietro.

affreschi interni, La chiesa è affrescata tra il trecento ed il quattrocento.

affreschi interni, La chiesa è affrescata tra il trecento ed il quattrocento.

intero bene, In seguito alla soppressione della congregazione avellanita, avvenuta nel 1569, la chiesa diviene proprietà della Diocesi di Urbino.

intero bene, Risultano eseguiti nel 1970 lavori di restauro e consolidamento delle sottofondazioni, della copertura e rifacimento delle finiture.

intero bene, Risultano eseguiti tra il 1990 e il 2000 lavori di restauro e risanamento pittorico degli affreschi.

Datazione
IX - IX
Localizzazione
(FM) Lapedona
Identificatore
1100048376
Proprietà
proprietà Ente locale

Chiesa dei Ss. Quirico e Giulitta Chiesa dei Ss. Quirico e Giulitta Chiesa dei Ss. Quirico e Giulitta Chiesa dei Ss. Quirico e Giulitta Chiesa dei Ss. Quirico e Giulitta Chiesa dei Ss. Quirico e Giulitta Chiesa dei Ss. Quirico e Giulitta