PALAZZO DEL COMUNE
Tipo
palazzo per attività pubbliche e direzionali pubblico
Autore
maestranze locali analisi dei caratteri stilistici e costruttivi (n.d.c.)
Descrizione

intero bene, L'edificio fu realizzato nel sec. XIII ed era costituito da due corpi, separati da una stretta 'ruga' (rua), denominati ripettivamente 'Palazzo Priorale' e 'Palazzo Pretorale'

intero bene, La prima notizia dell'esistenza di detto Palazzo risale al 1306, allorchè vi si riunì il Consiglio per nominare Bonum Iohannem Iohanni de Esculo a procuratore del Comune di Montedinove nel Parlamento di Montolmo (Corridonia)

intero bene, Nella torre dell'edificio vi sono due campane e la maggiore risulta essere la più antica di Montedinove. Infatti vi è una scritta a caratteri gotici e la data 1330.

intero bene, Nel periodo napoleonico, in conseguenza della sottomissione a Montalto delle Marche di Montedinove, Porchia e Partrignone, come frazioni, i due edifici divennero abitazioni private dell'edile Giacomo Zambecchini e dei suoi parenti.

intero bene, Nel 1817 Montedinove ritornò capoluogo e per mancanza di fondi non si poterono affrontare le spese di restauro dei due edifici e della torre incorporata nella facciata che minacciava di crollare.

Datazione
XIII - XIII
Localizzazione
(AP) Montedinove
Identificatore
1100048397
Proprietà
proprietà Ente locale

Palazzo del Comune Palazzo del Comune Palazzo del Comune Palazzo del Comune Palazzo del Comune