PALAZZO LEOPARDI
Tipo
nobiliare(Macrotipo: architettura residenziale)
Autore
Leopardi Orazio Carlo - progetto
Descrizione
intero bene - impianto - secolo XVIII - nella seconda metà del '700 Monaldo Leopardi decide di ampliare e ammodernare il palazzo di famiglia. Di fatto è una costruzione ex novo, affidata al canonico Orazio Leopardi, architetto di famiglia e progettista di molte opere a Recanati. Orazio Leopardi unisce il palazzo rinascimentale al vicino Palazzo Giardino costruendo un nuovo palazzo in forme tardo-baroccheintero bene - ampliamento - secolo XIX - nel 1816 Monaldo Leopardi fa ristrutturare l'ala nord-est del palazzo (accanto alla particella 443) ricavandone l'appartamento per i figli Giacomo, Carlo e Paolina, chiamato anche `appartamento delle brecce` per via del pavimento in ciottoli di fiumeintero bene - preesistenze - secolo XV - il primitivo palazzo Leopardi ha origini quattro-cinquecentesche e occupava la parte est dell'attuale edificio. Il portale in pietra scolpita di questo primo edificio è murato nello scalone del palazzo settecentesco e può riferirsi secondo lo Spezioli a Pietro di Monaldutto, antenato dei Leopardi vissuto tra i secoli XIV e XV
Localizzazione
(MC) Recanati
Identificatore
1100049684
Giacomo Leopardi (Recanati, 1798 – Napoli, 1837) è stato un poeta, filosofo, scrittore, filologo e glottologo italiano. Nasce nel 1798 a Recanati, in provincia di Macerata, da una delle più nobili famiglie del paese, primo di otto figli. Il padre, il conte Monaldo, era un uomo amante degli studi e d'idee reazionarie; la madre, la marchesa Adelaide Antici, era una donna energica, legata alle convenzioni sociali e ad un concetto profondo di dignità della famiglia, motivo di sofferenza per il giovane Giacomo, che non ricevette tutto l'affetto di cui aveva bisogno. È ritenuto il maggior poeta dell'Ottocento italiano e una delle più importanti figure della letteratura mondiale; inoltre la profondità della sua riflessione sull'esistenza e sulla condizione umana ne fa anche un filosofo di notevole spessore. La straordinaria qualità lirica della sua poesia lo ha reso un protagonista centrale nel panorama letterario e culturale europeo e internazionale, con ricadute che vanno molto oltre la sua epoca. Riflessione filosofica ed empito poetico fanno sì che Leopardi, al pari di Schopenhauer e più tardi di Kafka, possa esse visto come un esistenzialista o almeno un precursore dell'esistenzialismo.

Palazzo Leopardi La Biblioteca e il busto di Giacomo Leopardi Palazzo Leopardi Palazzo Leopardi Palazzo Leopardi Palazzo Leopardi Palazzo Leopardi Palazzo Leopardi Palazzo Leopardi Palazzo Leopardi Sala Biblioteca all Sala Biblioteca all