OSPEDALE NEUROPSICHIATRICO
Tipo
ospedale neuropsichiatrico pubblico
Autore
Mariotti Domenico - progetto
Prosperi Camillo - progetto originario
Tombolini Virgilio - progetto, collaborazione
maestranze locali ottocentesche B 03000950 (p. 420)//notizia fornita da uno storico locale (n.d.c.)
Descrizione

area di sedime, Sull`area dell`attuale padiglione centrale, addossato alla vicina chiesa, vi era il Convento di S. Croce. Costruito all'inzio del sec. XVI ed ampliato nel 1778, fu indemaniato dallo Stato italiano il 16 gennaio 1861 e ceduto all'Amministrazione provinciale il 12 marzo 1863.

intero bene, Il progetto dell`ospedale fu redatto da Domenico Mariotti in collaborazione con Virgilio Tombolini che probabilmente rielaborarono un disegno di Camillo Prosperi presentato il 31 maggio 1861(a sua volta il Prosperi aveva adattato al nuovo sito il precedente progetto del 1859 previsto sull'area dell'attuale Campo Sportivo della Vittoria - scheda 1100061057). L'alienista Giovanni Gualandi fece da consulente.

intero bene, Il cantiere fu consegnato al costruttore Pietro Belli il 4 maggio 1863 e i lavori di costruzione iniziarono sotto la direzione degli ingegneri provinciali Domenico Mariotti e Virgilio Tombolini. L'ipotesi del Balietti che sia stato mantenuto il braccio nord dell'antico chiostro, ad una attenta analisi dei caratteri stilistici e costruttivi, non sembra attentibile.

portineria e porticato, Il 30 dicembre 1867 vennero autorizzati i lavori di costruzione della portineria e dell'edificio porticato posto sul fianco sud della Chiesa di S. Croce.

muro di cinta, Nel 1868 venne autorizzata la realizzazione del muro di cinta lungo l'attuale viale Indipendenza

intero bene, Il 1° luglio 1871 venne inaugurato l'ospedale. A quel tempo erano stati realizzati il corpo principale, gli edifici dell'ingresso, la cucina (p.lla 166), la tessitoria, il guardaroba (p.lla 173) e la neviera (p.lla 147). I due padiglioni per i ricoverati paganti (il Pinel - detto poi Morselli - scheda 11/00061051, e il Chiarugi - scheda 11/00061050), l'edificio porticato sulla destra dell'ingresso e il muro di cinta ovest non erano stati ancora ultimati. Il corpo centrale dell'edificio principale ospitava le abitazioni e gli uffici dei medici

intero bene, Il Casino Pinel (detto poi Morselli) e il Casino Chiarugi furono sicuramente completati entro il 1878. Intorno al 1897 furono annessi all'ospedale la lavanderia (p.lla 164), una colonia agricola detta Esquirol e una colonia industriale (poi divenuto Padiglione Lombroso - p.lla 161) per i laboratori da fabbro, falegname, stagnino, vetraio, calzolaio e stuoiaro. Tra gli anni 1922-27 furono costruiti i padiglioni per lungo-degenti, intitolati ad Eugenio Tanzi (p.lla 162) e Leonardo Bianchi (p.lla 172). Nel 1935 fu costruito il Padiglione Mingazzini (scheda 11/00119286) per malati agitati. Intorno al 1955 fu costruito il padiglione per le malate agitate dedicato a Ugo Cerletti (p.lla 170 porzione), e ristrutturato il Padiglione Lombroso.

intero bene, Il giorno 26 settembre 1997 ha inizio una serie di scose sismiche che provocano nell'edificio lievi danni.

intero bene, Nell'ultimo quarto del sec. XX una legge dello Stato decretò la chiusura graduale degli ospedali neuropsichiatrici e a partire dall'inizio degli anni '80 la struttura iniziò ad essere utilizzata per gli uffici e gli ambulatori della A.U.S.L. n° 9 di Macerata. Gli ultimi ricoverati lasciarono l'ospedale il 20 dicembre 1998.

corpo nord e porticato, ll 13 ottobre 1999 la AUSL n. 9 di Macerata, subentrata nella proprietà alla Provincia, vendette alla Parrocchia di S. Croce il corpo di fabbrica nord e il porticato addossato sul lato sud della chiesa. Nello stesso periodo la parte ovest del complesso fu venduta all'Università di Macerata.

intero bene, Nel 1980 il complesso passò dalla Provincia di Macerata all`Azienda Sanitaria Locale di Macerata.

corpo principale, Probabilmente a metà del sec. XX furono realizzati alcuni corpi di fabbrica sopra le coperture per accogliere i serbatoi dell'acqua potabile.

Datazione
XIX - XIX
Localizzazione
(MC) Macerata
Identificatore
1100061050
Proprietà
proprietà Ente pubblico non territoriale

Ospedale Neuropsichiatrico Ospedale Neuropsichiatrico