MURA URBICHE
Tipo
mura urbiche
Autore
maestranze locali cimquecentesche 03001035 (p.397)
età altomedioevale 03001025 (p. 69)
architettura militare tardo quattrocentesca 03001035 (p.379)
Descrizione

intero bene, Nel maggio del 1479 si segnala un gran pericolo dal mare : Maometto Gran Turco aveva allestita un'armata che infestava il mare Adriatico, il pericolo permane fino al 1482 quando venne notizia della morte del Gran Turco. Nel frattempo la popolazione del contado si era ritirata nel castello ed il sistema difensivo era stato fortificato con restauri ed ulteriori mezzi di difesa.

intero bene, Con lo sviluppo del borgo Case Nuove, nella seconda meta` del settecento le vecchie mura castellane del lato settentrionale erano ormai in buona parte diroccate, cadenti ed anche mancanti perche' il castello ed il borgo erano divenuti un unico abitato.

intero bene, Gli anni 1556 e 1557 furono dannosi per il passaggio di truppe tedesche e papaline. Nella Cernita del 6 maggio 1558, a San Benedetto si concede meta' dei proventi dei pascoli del territorio di Monte Aquilino, per la ricostruzione delle mura, per cinque anni

intero bene, Alla fine del secolo XVI, subentrando un periodo di tranquillita`, si inizia la costruzione delle case sulle mura castellane ed inizia la decadenza dell'importanza di quest'ultime. Nei successivi tempi, anche le torri furono cedute ai privati : prima tenute integre poi demolite.

intero bene, Delle muraglie piu` antiche, ( o almeno di quelle risalenti ai secoli XI - XII) sono visibili resti sul fronte orientale che a ponente

intero bene, Il sistema fortificato sambenedettese del paese alto doveva avere una sua valenza nel secolo XIII se, come riportano le cronache, nell 'anno 1280, mentre Fermo procedeva al riscatto di San Benedetto dal potere feudale, la citta' fu assediata dagli Ascolani e dai Ripani, che la ' saccheggiarono e demolirono'

intero bene, Dalle Cernite del 27 agosto e 6 ottobre 1555, si apprende che il comune di San Benedetto ricevette' 100 fiorini d'oro dal comune di Fermo per il restauro delle mura

intero bene, Cessate per il momento le preoccupazioni per i Turchi risorsero gli antagonismi fra Ascoli e Fermo. Scoppiate di nuovo le rivalita' fra Ascoli e Fermo, nel 1485 venne ulteriormente rinforzato il presidio di San Benedetto e cosi'nel 1493.

intero bene, Dopo la battaglia di Lepanto ( 7.10.1571), la flotta turca non rappresento' piu' un pericolo e si reputo' troppo dispendioso mantenere i presidi con le consuete guarnigioni. Si provvide allora ad affidare la custodia ai singoli Comuni e cio' fu fatto con rogito del notaio Adamo Lauri di Fermo nel 1572, e da allora Fermo non mando' piu' le sue guarnigioni. Fu adibito un bombardiere per sparare un paio di cannoni ( i quali si trovavano nel bastione Sud, dove e' ora il giardino dei Marchesi Guidi, o a volte nella rocca) contro i pirati del mare e nei giorni delle solennita'.

Datazione
XV - XV
Localizzazione
(AP) San Benedetto del Tronto
Identificatore
1100066179
Proprietà
proprietà privata

Mura urbiche Mura urbiche Mura urbiche Mura urbiche