FONTANA PUBBLICA
Tipo
fontana pubblica
Autore
maestranze locali cinquecentesche analisi dei caratteri stilistici e costruttivi (n.d.c.)
Descrizione

intero bene, La costruzione della fontana per i suoi caratteri stilistici e' ipotizzabile al sec. XVI.

intorno, La necessita' dell'acqua e del suo reperimento e' rilevabile dal fatto che oltre alle fonti presenti nel territorio di Montalto, le norme comunali consentivano di mettere all'asta la raccolta delle acque pluviali sia nelle canalizzazioni all'interno dell'abitato sia lungo le vie comunali. Nei libri di Introito ed Esito del Comune (1480-1487) si individuano le zone di prelievo e accumulo delle acque meteoriche che venivano poi rivendute.

intorno, La ricerca di nuove sorgenti e vene d'acqua era costante : nel giugno 1587 si attesta il pagamento a tre montaltesi in quanto realizzarono un "condotto alla fonte di monti".

intero bene e intorno, Nell'assemblea consiliare del 20 aprile 1882, di fronte all'urgente necessita' di sistemare definitivamente le pubbliche fontane affinche' diano acqua potabile a sufficienza all'intera popolazione di Montalto, si da' mandato alla Giunta di far predisporre un progetto risolutivo.

intero bene e intorno, Incaricato del primo progetto e' l'ing. Giovanni Iacini di Ascoli Piceno che il 20 ottobre 1882 presenta tre progetti distinti : uno per Montalto, uno per Patrignone e l'ultimo per Porchia. Per Montalto si prevede la conduzione delle acque potabili dal poggio situato sopra il convento di S. Agostino. Per la scarsa portata delle acque la proposta non convince gli amministratori.

intero bene e intorno, Il 25 febbraio 1884 nell'adunanza consiliare si decide di impiegare L. 1447,83 per effettuare saggi di ricerca dell'acqua.

intero bene e intorno, Nella seduta del 2 marzo 1887 vi fu un tentativo di consorziare Montalto, Montedinove, Carassai e Montefiore per la realizzazione del progetto dell'ing. Luigi Vannicola, professore d'ingegneria a Roma, suggerito dall'arch. Sacconi allora deputato. La proposta prevedeva la condotta dalla sorgente S. Francesco sul Monte dell'Ascensione, non potendo contare sulla disponibilta' delle sorgenti locali.

intero bene e intorno, Ottenuta l'autorizzazione dalla Prefettura, La Societa' per Condotte d'Acque di Roma, a firma dell'ing. Sanchini presenta il 23 dicembre 1888 il progetto di massima. Il 21 luglio 1889 il Consiglio Comunale approva il contratto preliminare ed il 23 settembre 1893, il re d'Italia Umberto I firma il decreto di pubblica utilita' per la costruzione dell'acquedotto per Fermo e Montalto. I lavori sono completati il 28 agosto 1894.

intero bene e intorno, La Giunta Comunale nomina il 17 giugno 1895 il meccanico Giuseppe Candidori per la manutenzione dell'impianto. Fra le sue mansioni: sorveglianza continua delle fontanelle e lavatoi pubblici, possibilita' di elevare multe per le infrazioni al Regolamento sulle fontane pubbliche.

Datazione
XVI - XVI
Localizzazione
(AP) Montalto delle Marche
Identificatore
1100066276
Proprietà
proprietà Ente locale proprietà Ente locale proprietà Ente locale proprietà Ente locale proprietà Ente locale proprietà Ente locale proprietà Ente locale proprietà Ente locale proprietà Ente locale

Fontana pubblica Fontana pubblica Fontana pubblica