PALAZZO PASQUALINI
Tipo
palazzo nobiliare
Autore
Fontana Luigi - decorazione interna
seicento locale analisi dei caratteri stilistici e costruttivi (n.d.c.)
seicento locale A2
maestranze locali settecentesche analisi dei caratteri stilistici e costruttivi (n.d.c.)
maestranze locali settecentesche A2
Descrizione

intero bene, L'edificio fu costruito presumibilmente nel XVII sec.

intero bene, Vi sono documenti della fine del 1700 che testimoniano la proprieta' della famiglia Pasqualini.

intero bene, Il giorno 26 settembre 1997 ha inizio una crisi sismica che ha provocato nell'edificio i seguenti danni: lesioni in corrispondenza della scala e delle murature perimetrali a nord ed est, nei muri maestri e nelle volte dei piani terra e seminterrati e nelle volte in camercanna del pianoi primo.

intero bene, Il progetto di restauro dei danni sismici, a firma del geometra Ciotti Patrizio, consistente nel consolidamento dei maschi murari e delle volte con ricostruzione di parte degli stessi, nel rafforzamento dei collegamenti con cordoli in c.a., fu approvato il 15 novembre 2002.

intero bene, Il 18 novembre 2002 iniziarono i lavori di miglioramento.

intero bene, I lavori di consolidamento non sono ancora terminati.

intero bene, L'edificio, residenza della facoltosa famiglia Pasqualini, una delle piu' importanti famiglie montaltesi insieme ai Paradisi a cui era legata da vincoli di parentela, a seguito di alterne vicende, nel 1970 ca., fu frazionato per realizzarne quattro abitazioni, una che si sviluppa tra il p. mezzanino ed il p.t. e le altre due situate al p.2 che furono vendute, rimanendo alla famiglia il p.1, parte del p.t. e mezzanino ed il p. seminterrato.

parte del p.t. e del p.mezzanino, Il frazionato della proprieta' con la conseguente vendita di parte della stessa ha comportato il rimaneggiamento di alcune strutture originarie quali la partizione interna e nell'appartamento realizzato a sinistra, nel p.t. e p. mezzanino furono sostituite le volte con solai in latero-cemento.

facciata, Le peculiari caratteristiche stilistiche della facciata, la non corrispondenza delle lesene e finestre con la tessitura muraria interna datano la sua realizzazione in epoca successiva alla costruzione dell'edificio e probabilmente nel corso del sec. XVIII.

intero bene, L'edificio si sviluppa su cinque livelli di cui i primi tre destinati a fondaci, tranne la parte a sinistra in cui e' stato ricavato un appartamento in anni recenti, ed i piani superiori ad abitazione. Al p.1 vi sono ancora tracce di porte comunicanti con l'adiacente Monastero delle Clarisse a cui la famiglia e' particolarmente legata.

intero bene, Il p.1, piano nobile, e' caratterizzato da volte ed in alcune stanze anche da pareti dipinte a tempera di epoca ottocentesca. La famiglia afferma che nelle pitture intervenne Luigi Fontana che nel 1880 dipinse gli interni della Cattedrale di Montalto ma questa notizia non ha fonti documentarie. La sala "Azzurra" in cui anche le pareti sono dipinte e' molto simile agli affreschi della stanza piu' grande del Palazzo Paradisi, anch'essa azzurra per le quali e' possibile ipotizzare la stessa mano.

intero bene, Il p.1, piano nobile, e' caratterizzato da volte ed in alcune stanze anche da pareti dipinte a tempera di epoca ottocentesca. La famiglia afferma che nelle pitture intervenne Luigi Fontana che nel 1880 dipinse gli interni della Cattedrale di Montalto ma questa notizia non ha fonti documentarie. La sala "Azzurra" in cui anche le pareti sono dipinte e' molto simile agli affreschi della stanza piu' grande del Palazzo Paradisi, anch'essa azzurra per le quali e' possibile ipotizzare la stessa mano.

Datazione
XVII - XVII
Localizzazione
(AP) Montalto delle Marche
Identificatore
1100066281
Proprietà
proprietà privata proprietà privata proprietà privata proprietà privata proprietà privata

Palazzo Pasqualini Palazzo Pasqualini Palazzo Pasqualini Palazzo Pasqualini Palazzo Pasqualini Palazzo Pasqualini Palazzo Pasqualini Palazzo Pasqualini Palazzo Pasqualini