CHIESA DI S. LUCIA
Tipo
chiesa collegiata
Autore
Massimi Marco - progetto
Fontana Luigi - decorazioni interne
Achilli Nicola da Montegiorgio - decorazioni interne
Sergiacomi Aldo - progetto altare
Sergiacomi Aldo - progetto ambone ligneo
maestranze lombardo-venete 03001801 (p.65)
maestranze lombardo-venete 03001829 (p.8)
maestranze locali seicentesche 03001819 (p.1)
romanico locale 03001801 (p.1)
maestranze locali settecentesche 03001819 (p.65)// 03001829 (p.2)// 03000432 (nn.: 6085
maestranze locali ottocentesche 03001819 (p.1)
Descrizione

costruzione originaria, Del vecchio edificio plebano di S.Lucia, che sorgeva `extra muros`, s'incomincia a parlare soltanto alla fine del '300 e comunque non prima del 1290.

costruzione originaria, Del vecchio edificio plebano di S.Lucia, che sorgeva `extra muros`, s'incomincia a parlare soltanto alla fine del '300 e comunque non prima del 1290.

costruzione originaria, Del vecchio edificio plebano di S.Lucia, che sorgeva `extra muros`, s'incomincia a parlare soltanto alla fine del '300 e comunque non prima del 1290.

costruzione originaria, Fino al 6 novembre 1413 la Pieve sorgeva nella vetta del Monte Castello.

costruzione originaria, Fino al 6 novembre 1413 la Pieve sorgeva nella vetta del Monte Castello.

costruzione originaria, La Pieve di S.Lucia venne eretta a collegiata il 13 febbraio 1556, dal Papa Paolo IV.

costruzione originaria, Nel catasto rurale del 1611-1614, conservato presso l'archivio storico del Comune di Montefiore, il Capitolo dei Canonici della Colleggiata di S. Lucia figura possedere, in contrada Castello, `l'abbilità della pieve vecchia`.

costruzione originaria, Nel catasto rurale del 1611-1614, conservato presso l'archivio storico del Comune di Montefiore, il Capitolo dei Canonici della Colleggiata di S. Lucia figura possedere, in contrada Castello, `l'abbilità della pieve vecchia`.

costruzione originaria, Nel catasto rurale del 1611-1614, conservato presso l'archivio storico del Comune di Montefiore, il Capitolo dei Canonici della Colleggiata di S. Lucia figura possedere, in contrada Castello, `l'abbilità della pieve vecchia`.

costruzione originaria, Il 4 dicembre 1729 `fu dato principio a demolirsi la fabrica del Castello` mentre il 13 aprile 1730 `fu ricominciato a sfiasciare in Castello`, cioè si rincominciò, dopo la pausa invernale, a demolire l'antico edificio medievale per ricavarne pietra da costruzione per il nuovo. Nel 1757 ci si servì addirittura del materiale di riempitura delle fondazioni della chiesa medievale per ristrutturare una casetta di proprietà del Capitolo dei Canonici.

intero bene, L'attuale chiesa di S.Lucia fu ricostruita nei primi decenni del 1700.

intero bene, L'attuale chiesa di S.Lucia è stata costruita dalla ditta Antonio Matacotta di Porto S.Giorgio, su progetto dell'Architetto Marco Massimi di Ascoli Piceno. Il progetto reca la data del 1858, mentre la relazione per il collaudo reca la data dell'11/05/1869.

intero bene, La chiesa è stata consacrata e aperta al culto dal Card. Amilcare Malagola, Arcivescovo di Fermo, il 27 settembre del 1878.

portale cripta, Tra il 2000 ed il 2001 la Soprintendenza ai Beni Archeologici della Regione Marche ha eseguito i lavori di restauro del portale della cripta, detto della `Pinnanova`.

Datazione
XIII - XIII
Localizzazione
(AP) Montefiore dell'Aso
Identificatore
1100119333
Proprietà
proprietà Ente Ecclesiastico

Chiesa di S. Lucia Chiesa di S. Lucia Chiesa di S. Lucia Chiesa di S. Lucia Chiesa di S. Lucia Chiesa di S. Lucia Chiesa di S. Lucia Chiesa di S. Lucia Chiesa di S. Lucia Chiesa di S. Lucia Chiesa di S. Lucia Chiesa di S. Lucia Chiesa di S. Lucia Chiesa di S. Lucia Chiesa di S. Lucia Chiesa di S. Lucia Chiesa di S. Lucia