RESTI DEL PALAZZO SENATORIALE
Tipo
palazzo signorile
Autore
romanico locale analisi dei caratteri stilistici e costruttivi (n.d.c.)
Descrizione

intero bene, Dagli elementi stilistici, costituiti dalla bifora e dall'arcone d'ingresso a Rua Carlo Magno, i resti dell'edificio sono databili intorno al XII secolo. la tradizione vuole che il palazzo sia stato costruito per ordine dell'imperatore Carlo Magno nell'agosto dell'800, quando sostò con il suo esercito mentre si recava a combattere il Duca di Benevento. L'edificio, rimaneggiato nel XII secolo, rimase proprietà comunale fino al 1500, poi fu ceduto alla Confraternità di S. Maria della Carità e trasformato in ospedale. Nel 1600 fu demolito per far posto alla chiesa del Suffragio e alla sede della Confraternita.

intero bene, Dagli elementi stilistici, costituiti dalla bifora e dall'arcone d'ingresso a Rua Carlo Magno, i resti dell'edificio sono databili intorno al XII secolo. la tradizione vuole che il palazzo sia stato costruito per ordine dell'imperatore Carlo Magno nell'agosto dell'800, quando sostò con il suo esercito mentre si recava a combattere il Duca di Benevento. L'edificio, rimaneggiato nel XII secolo, rimase proprietà comunale fino al 1500, poi fu ceduto alla Confraternità di S. Maria della Carità e trasformato in ospedale. Nel 1600 fu demolito per far posto alla chiesa del Suffragio e alla sede della Confraternita.

Datazione
XII - XII
Localizzazione
(AP) Ascoli Piceno
Identificatore
1100218177
Proprietà
proprietà privata

Resti del Palazzo Senatoriale Resti del Palazzo Senatoriale Resti del Palazzo Senatoriale Resti del Palazzo Senatoriale Resti del Palazzo Senatoriale