MADONNA CON BAMBINO, ANGELI, SANTO STEFANO, SAN GIOVANNI EVANGELISTA, SIMONE, GIUDA E LORENZO
Tipo
dipinto
Autore
Lotto Lorenzo 1480/ 1557 ; motivo dell'attribuzione: firma
Descrizione
Il rinvenimento dell`atto di allogazione ha chiarito sia l`anno di esecuzione che il nome del committente Simone di Giovannino De Pinzoni, cittadino anconetano. Dal contratto si apprende anche il nome dei Santi che dovevano comparire nell'opera; innovativa è l'identità del santo che reca l'alabarda con la punta rivolta verso il terreno, appunto San Simone che la critica aveva definito San Mattia. Alla luce del documento è implicito il riferimento al nome del committente, mentre per l'alabarda rovesciata la critica offre un'interpretazione storico-politica (fine della tirannia del Card. Accolti). Originariamente il dipinto aveva forma centinata. Recentemente (1994) nel Convento dei Domenicani di Ancona è stata rintracciata, su segnalazione dell'architetto Massimo Di Matteo, la lunetta con Spirito Santo e Angeli, pertinente alla pala.
Soggetto
Madonna con Bambino, Angeli, Santo Stefano, San Giovanni Evangelista, Simone, Giuda e Lorenzo
Datazione
sec. XVI , 1538 - 1538 Motivo della datazione: documentazione
Materia e tecnica
tela/ pittura a olio
Misure
altezza 295 larghezza 210
Localizzazione
(AN) Ancona
luogo di provenienza: (AN) Anconaluogo di provenienza: (PU) Urbinoluogo di provenienza: (AN) Anconaluogo di provenienza: (AN) Anconaluogo di provenienza: (AN) Anconaluogo di provenienza: (AN) Ancona
Collocazione
Palazzo Bosdari - indirizzo: via C. Pizzecolli, 17 - Pinacoteca Civica F. Podesti
Identificatore
1100115785
Proprietà
proprietà Ente pubblico territoriale
Nella Pinacoteca Civica di Ancona è conservata la “Sacra Conversazione”, detta anche “Pala dell’Alabarda”, di Lorenzo Lotto, commissionata nel 1538 per la chiesa di Sant’Agostino da Simone de Giovannino Pizoni, cittadino di Ancona e parente di quel Protonotario Apostolico Giovanni M. Pizoni di cui Lotto nello stesso anno esegue il ritratto, esposto in mostra a Macerata. Nel corso degli anni trenta, poco prima che Lotto fosse documentato ad Ancona, la città era stata costretta a subire la spietata tirannia del Cardinale Legato Benedetto Accolti e del vice legato Bernardino Dallabarba, con il triste epilogo dell’uccisione di cinque nobili nella notte tra il 13 e 14 marzo 1534 e l’esilio imposto a sessantaquattro di loro. Con l’insediamento di papa Paolo III il 1 Ottobre 1534, la tirannia si concluse e gli esuli, tra cui figurava Simone de Giovannino Pizoni, poterono rientrare ad Ancona. La Pala commissionata a Lorenzo Lotto aveva lo scopo di rievocare i fatti e ogni personaggio ha un ruolo e significato ben precisi. San Simone Giuda, eponimo del committente reca infatti un’alabarda rovesciata a indicare l’usurpatore sconfitto (l’alabarda era usata dai lanzichenecchi, guardie del corpo dal cardinale Accolti); santo Stefano e san Lorenzo sono i due protettori di Ancona; san Giovanni evangelista, esule a Patmos, ricorda anche lui, eponimo del committente, il suo allontanamento forzato dalla città. L’atmosfera creata da Lotto nella Pala di Ancona è rarefatta e nell’opera si avverte un moto circolare dettato dal rimando tra gli sguardi dei vari personaggi. La luce di un tardo pomeriggio, quasi serale, entra da due grandi apertura che lasciano intravedere il colonnato di un palazzo alle spalle del trono e si posa prima sui due angeli in volo e poi sulla scena sottostante, creando degli straordinari effetti chiaroscurali. La Pinacoteca Comunale, che oggi vanta anche una notevole sezione di opere del Novecento, possiede una delle più importanti collezioni delle Marche ed è ospitata nello storico palazzo Bosdari. Tra i capolavori della raccolta: la “Pala Gozzi” di Tiziano Vecellio, la “Madonna con Bambino” di Carlo Crivelli, opere di Sebastiano Del Piombo, Andrea Lilli, Guercino, Francesco Podesti e molti altri.

Madonna con Bambino, Angeli, Santo Stefano, San Giovanni Evangelista, Simone, Giuda e Lorenzo Madonna con Bambino, Angeli, Santo Stefano, San Giovanni Evangelista, Simone, Giuda e Lorenzo Madonna con Bambino, Angeli, Santo Stefano, San Giovanni Evangelista, Simone, Giuda e Lorenzo Madonna con Bambino, Angeli, Santo Stefano, San Giovanni Evangelista, Simone, Giuda e Lorenzo Madonna con Bambino, Angeli, Santo Stefano, San Giovanni Evangelista, Simone, Giuda e Lorenzo Pala dell