VILLA COZZA
Tipo
villa suburbana
Autore
Tombolini Virgilio - progetto
maestranze locali ottocentesche B 03000526 (p. 67)
Descrizione

intero bene, La villa fu fatta costruire intorno al 1890 dalla contessa Anna Cozza. Dai caratteri stilistici e costruttivi della Casa del custode e del cancello, per analogia con altri edifici, il Bonifazi avanza l'ipotesi che il progetto sia opera dell'ingegnere Virgilio Tombolini.

intero bene, Nel mese di luglio del 1907 il dott. Giovanni Fabi aprì nella villa uno stabilimento di bagni pubblici che restò aperto per un paio d'anni.

intero bene, Nel 1909 il dottor Giovanni Fabi, non avendo avuto successo con lo stabilimento di bagni pubblici, trasformò la villa in 'Casa di salute' per i malati di tubercolosi.

intero bene, Nel 1925 la villa fu presa in affitto dal dott. Garavani, primario dell`ospedale. A quel tempo il cancello d'ingresso era illuminato da grandi lampioni.

intero bene, All`inizio degli anni `70 del sec. XX la villa passò alle Istituzioni Riunite di Cura e Riposo che la ristrutturò ed ampliò per trasformarla in Casa di Riposo con annesso reparto di Geriatria dell'Ospedale civile. La villa, che probabilmente fu anche sopraelevata, perse in tal modo i suoi caratteri stilistici originari.

Datazione
XIX - XIX
Localizzazione
(MC) Macerata
Identificatore
1100061079
Proprietà
proprietà Ente pubblico non territoriale

Villa Cozza Villa Cozza